mercoledì 26 settembre 2012

Ciambella alla ricotta





Guidi, fai una cosa che ti piace fare.
Ti rilassi.
A pochi metri da casa però, qualcosa di strano. 
Una piccola e innocua spia rossa che lampeggia ad ogni curva, con il simboletto della lampada di Aladino (che poi, che bello sarebbe stato se invece di "attenta che l'olio sta finendo" volesse avvertirti di "esprimere 3 desideri"?)
Bene, non è niente.
Diamine sta lampeggiando, mica è fissa!
Sarà sicuramente qualche contatto elettrico che la fa accendere per sbaglio, giusto per far entrare nel terrore puro il povero automobilista.
E comunque sono arrivata, che succederà mai.
Parcheggio.
Ma sì, dai, per scrupolo controlliamolo l'olio.
Disastro.
Apocalisse.
Cataclisma.
Olio finito, terminato, andato.
Ora immaginate la mia faccia quando ho realizzato che la macchina non si poteva accendere, pena praticamente l'autoesplosione.
E immaginatela ancora quando ho saputo che il mio meccanico era disponibile solo dopo qualche giorno.
E ancora dovevate vedermi, quando ho visto caricare la mia piccolina su un enorme carro-attrezzi, più pallida di un finocchio.
Bene, sommate il tutto e capirete perchè sono stata un po' di giorni via dal blog :)

[Aggiornamento: la mia macchinuccia sta bene, è guarita, ma finchè non vedo non credo!:) ]

Il nervoso e l'ansia di rimanere appiedata mi ha fatto anche passare molto poco tempo in cucina, e tra una pasta al pesto pronto e un hot dog volante ho avuto il tempo e la voglia di preparare giusto questa ciambella alla ricotta.
Semplicissima che più semplice non si può, in realtà è una ricetta classica, sono sicura che la maggior parte di voi la conosce e la utilizza .
Io, però, ve la posto lo stesso, visto che è una ricetta super-collaudata a prova di principianti!
E grazie alla mia nonna che me l'ha passata:)


Ciambella alla ricotta

250 gr di farina 00
250 gr di ricotta bovina
170 gr di zucchero
3 uova intere
un pizzico di sale
1 bustina di lievito per dolci
cioccolato fondente q.b. per guarnire

Sbattete le uova con lo zucchero e il sale con le fruste elettriche, fino ad ottenere un composto spumoso e biancastro. Aggiungete la ricotta e continuate a sbattere il composto con le fruste elettriche.
Setacciate la farina con il lievito e aggiungetela all'impasto, mescolando inizialmente con le fruste e poi con un cucchiaio di legno, fino ad ottenere un composto non troppo liquido ed elastico.
Imburrate e infarinate una teglia a forma di ciambella dal diametro di 24 cm.
Versate il composto all'interno della teglia, spezzettate qualche pezzetto di cioccolato fondente e posizionatelo sulla superficie del dolce. 
Infornate a 160° per circa 40-45 minuti, passato questo tempo fate la prova-stecchino per valutare l'umidità della torta.

P.S. Con la cottura a 40-45 minuti interno della torta resta umido al punto giusto, mentre l'esterno è ben cotto.
Invece di posizionare i pezzetti di cioccolato sulla superficie potete anche mescolare all'impasto 50-60 gr di gocce di cioccolato.
Se l'accompagnate con un topping o una crema al cioccolato vi assicuro il piacere dei sensi!:)


Bon Appetit :)


56 commenti:

  1. Tesoro..tutto sommato ti è andata bene..senza olio il motore parte e il danno economico sarebbe stato enorme..
    La ciambella ??? Ma quanto è soffice ?? Un bacio grande !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara!!! sìsì infatti in fin dei conti è andata bene!:D un bacione grande e grazie

      Elimina
  2. A me la ciambella alla ricotta piace un sacco!!!
    sono contenta che la tua macchina sia sana e salva (se l'è vista brutta poveretta!!).
    BUon pomeriggio!
    Elisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. CIao Elisa! Eh già, non è stata una bella giornata ma è passata!:D un abbraccio

      Elimina
  3. Ciao Tesoro! :) Mammamia, immagino lo spavento e il nervoso... cavolo, mi dispiace... ma l'importante è che tu stia bene e sia tutto ok! :) Sai che non ho mai fatto la ciambella con la ricotta? Strano ma vero! :D Sempre con lo yogurt... ma devo provare assolutamente, deve essere squisita e morbida e poi con quel cioccolato... gnam! :D La presentazione è stra-bella e mi hai fatto venire fame! :D Grazie a te e grazie all tua nonna! :) Un abbraccio grandissimo e buon pomeriggio! :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesorooo! oDdio sì, per fortuna ieri ho ripreso la macchinuccia ed è tutto ok!:D ma in realtà anche io di ciambelle ne faccio poche, e con la ricotta ancora meno, ma questa ricetta della nonna è davvero deliziosa! Ti ringrazio tantissimo e ti abbraccio:*

      Elimina
  4. Tu riesci a strapparmi un sorriso ogniqualvolta passo dal tuo blog. Anche perché volente o nolente spesso mi ritrovo in quello che scrivi... del tipo "donne e volante, pericolo costante" ;) No dai, alla fine come vedi ce la caviamo e riusciamo pure ad avitare danni maggiori. Io so di molti ometti che pur di non chiamare il carroattrezzi avrebbero fatto bruciare il motore.
    Ma ci credi che questa ricetta non l'ho mai provata? Però con quel cioccolato fuso non posso resisterle...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah Elle, come sei cara! In effetti è vero, siamo un pericolo ma sappiamo come cavarcela, al contrario dei vari omuncoli che si trovano in giro!:D Ti ringrazio tantissimo e ti mando un bacio

      Elimina
  5. Mannaggia che avventura...però dai, meno male che la macchina la recuperi :-)

    La torta si vede che è morbidissima, e quella crema...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sìsì Stefania, per fortuna questa disgrazia è scongiurata!:D grazie, un abbraccio

      Elimina
  6. ....ih ih ih ...scusa se rido ma mia figlia guarda sempre un cartone animato...Peppa Pig..e c'è un episodio dove Papa Pig con la macchina nuova vede lampeggiare la spia dell'olio e rassicura tutti "no no queste macchine avisano con largo anticipo prima che finisca l'olio!!"..un metro e la macchina è ferma...sembrava il re-make di questa scenetta!! Comunque quando è capitato a me oltre alla macchina fumavo anche io!!!! ti capisco!!!
    Ottima ciambellina!! a presto ;))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahaahahahah, oddio Ilenia, che risata mi son fatta! In effetti in quel momento assomigliavo molto a un cartone animato incavolato!:D è meglio ridere di queste disgrazie va :D ti abbraccio e grazie!

      Elimina
  7. Cara Margòòò! Noo.. sono contenta che tu sia riuscita a risolvere, perchè l'olio è una delle cose più tragiche che possano mancare in una macchina (esperienza personale). Va a farsi benedire ogni cosa! Per fortuna tutto è andato bene, voglio vederla così!! E con questa super ciambella morbida e confortante, possiamo rilassarci in tutta calma... è una bellezza con quel cioccolato liquido..! Evviva te e la tua cara nonna!! :) Un bacio enorme e come sempre foto stupende.. Buon pomeriggio stella! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesorooo! sìsì ho risolto, evvivaaa! La mia macchinina ora è con me!:D e sì, grazie alla mia nonna che mi ha fatto ereditare questa bella ciambella morbidosa! Ti abbraccio fortissimo

      Elimina
  8. eh... i motori sono un bel pasticcio per noi donne! io ogni volta che vedo una spia, non capisco mai cosa sia! riconosco solo quela della benzina!!! :) e la ciambella è un classico sempre di moda!! :) bacino, sere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehehe Sere hai ragione, donne e motori non legano!:D ti ringrazio un bacio

      Elimina
  9. Fiuuuuuuuù!!! Tutto è bene quel che finisce bene! E per fortuna hai controllato ed evitato danni peggiori! Io con l’olio della macchina ho un brutto ricordo ma poteva andarmi peggio tutto sommato. Mai messo le mani nel motore, m’è bastato quella volta per far pasticci: l’olio l’ho rabboccato nella vaschetta per il liquido di raffreddamento! No Comment! Meno male mi si è accesa subito una spia…fissa…e l’ho portata dal meccanico! Una figuraccia che mi sarei sotterrata!
    Ah le nonne! Meno male che ci sono. Questa ciambella l’doro, leggera e sofficissima da sciogliersi in bocca. E con quella cremina al cioccolato…slurp! Un bacione, buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco vedi, Fede, almeno non mi sento la sola! Purtroppo cose che capitano, anche se se non capitassero sarebbe mooolto meglio!:D E sì, le nonne sono davvero le regine. E questa ciambella ne è la prova, una ciambella più morbida non l'ho mai fatta. Ti abbraccio e ti ringrazio!

      Elimina
  10. Nonostante lo stress hai preparato una ciambella golosissima *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh grazie Dani! Per fortuna anche sotto stress qualcosina di buono si riesce a fare!:D bacio

      Elimina
  11. anche a me una volta e' successo avevo appena preso la patente e per me le lucette erano simpatiche ... ho fuso il motore macchina da buttare!!! per fortuna era vecchia!!!!
    queste torte sono tra le migliori e visto che e' collaudata una fetta me la prendo:-)
    un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, cara Ombretta, anche per me fino a una settimana fa le lucette erano amorevoli. Ho leggermente cambiato idea però... :D e prendi pure anche due fette!:D ti abbraccio

      Elimina
  12. Io sono sempre stata del parere che le spie rosse fanno compagnia e mi piacciono così tanto accese....^_^Buona la ciambella!E margò tra un impegno e l'altro tira fuori una ricettina per il mio contest!Ti aspetto ^_^
    Monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahhaa, che bello Monica! Anche io a volte ho una spia che non vuol so cosa significhi sempre accesa, ma oramai c'ho fatto l'abitudine. Certo, quella dell'olio penso sia leggermente più cattivella! E tra un impegno e un altro sono venuta a vedere il tuo contest, FAVOLOSO! appena resuscito dallo stress pre-esame penso a una ricetta e te la mando! Bacione

      Elimina
  13. Piccoli incidenti che capitano dai...la ciambella mi piace e per colazione è ottima!! Però hai il vizio che avevo io qualche tempo fa, non molto in realtà...le unghieeee, fino a giugno di quest'anno erano inesistenti poi l'illuminazione! Kisss

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AHhahhahaha cara Flò, le mani non sono le mie, ma del mio moroso che ha questo dannato vizio!!!! ti ringrazio tanto, un bacione!:)

      Elimina
  14. ti dico solo che domani mi presento da te per colazione....splendida ciambella!!!!
    Mi sono appena iscritta tra i tuoi sostenitori....passa a trovarmi se ti va e fai altrettanto...ti aspetto!!!!!a presto stefy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahah sei la benvenuta!!!! sia per colazione che nel blog!:D passo da te, un bacio

      Elimina
  15. Per fortuna te ne sei accorta appena in tempo, sei rimasta a piedi ma almeno non hai bruciato il motore!! La ciambella è splendida, mi segno subito la ricetta!!
    Un bacione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, per fortuna è andata bene, cara Alessia!:D ti abbraccio e grazie!

      Elimina
  16. Ahahaha, mi sembra di leggere me stessa! meno male che la macchina è tornata sana e salva! un abbraccio, a presto! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. yes, sana salva e coccolosa!:D per fortuna! Grazie Roberta, un bacio

      Elimina
  17. Ohhhh anche io faccio così.... Laprima volta che ho avuto il mio pandino... Dopo due giorni la macchina si ferma, accendo e non va... Non avevo la benzina ehm.... E non l'ho capito :-))))
    Dai consoliamoci con questa meravigliosa e sofficissima ciambella! Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahhaha Ely, prima o poi un'esperienza del genere succede a tutti mannaggia! E grazie grazie grazie! bacione

      Elimina
  18. Io ho forato il giorno di Ferragosto, cambiato la gomma con il ruotino, sgonfio perchè in 7 anni chi lo aveva mai controllato, poi vado in quelle condizioni da mia madre e scopro che il problema non era un foro ma il cerchione che si era crepato. Fino alla fine del mese, quando hanno riaperto le ditte, ho viaggiato con questa ruota della Topolino, sperando di non prendere buche o forare!!! La ciambella è bella ma devo farti i complimenti per le foto che mi catturano ogni volta. Sei bravissima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nooooo Annarita, già forare il giorno di Ferragosto è davvero un disastro....poi il cerchione crepato.....mannaggia va! E sei gentilissima, non sai che piacere mi fa, anche se il 90% del merito è di macchinetta e obiettivo e non mio!:D bacione

      Elimina
  19. Ciao Margo',
    Arrivo dal blog di chiara la voglia matta dopo che ha presentato così bene il tuo blog.
    E non aveva torto.. E' veram molto bello e curato, ti seguirò con grandissimo piacere:)
    Sei anche simpaticissima!! Adoro quando le ricette sono accompagnate da cose che accadono. E meno male che e' andato poi tutto bene !
    Vaty

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vaty! Benvenuta!!!:D ti ringrazio tantissimo, sei gentilissima! E sì, le ricette sono sempre accompagnate da uno stralcio di vita :) un bacione

      Elimina
  20. Povera macchinina!adesso come sta??? odio le spie....beh cmunque ciambella favolosa e morbidissima!!gnammy!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' resuscitataaa!! Yuu-huuu!!:D Se ci camminavo per altri 10 secondi rischiavo di non rivederla mai più però. Assurdo! Ti ringrazio tanto, bacione!

      Elimina
  21. A volte ne succedono proprio di tutti i colori soprattutto quando meno ce lo si aspetta .... che rabbia!
    Meno male che è tutto risolto e che non hai avuto danni più grossi irriparabili!
    Dalle tue foto traspare una ciambella super sofficiosa .... mmm che bontà tesoro!
    E brava alla tua nonnina per la ricetta!
    Un bacione cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione cara, alle volte davvero sembra che qualcuno si metta contro di te e te le mandi di cotte e di crude! Mah! Per fortuna la cucina e i dolci ci fanno sospirare di gioia!:) ti ringrazio tanto, bacione

      Elimina
  22. Io adoro i dolci semplici... e questo non l'ho mai provato! grazie dell'idea :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provalo quando vuoi Leda, te lo passo volentieri!:) bacione

      Elimina
  23. che buona questa cimbella!!!auguri per la tua macchinina!!da oggi ti seguo se ti va passa da me....un saluto..

    RispondiElimina
  24. Che delizia, mi fa venir voglia di passare per colazione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Monica, saresti la benvenuta!:D grazie!

      Elimina
  25. mmm golosa!!!!!!
    e se ti va passa da me un post su due talenti italiani del gelato ...tra l'altro bellissimi
    http://sciccosidettagli.blogspot.it/2012/10/gromstoria-di-italiani-talenti.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao daria!!! Grazie mille e raccolgo subito l'invito:)

      Elimina
  26. Ciao Margò!
    Ti scopro ora!
    Sei davvero brava e molto simpatica (il post sul tuo tempo passato davanti al forno come una 'zanzara morta' è proprio divertente...a dirla tutta, mi ci sono anche un po' riconosciuta..)
    Mi unisco ai tuoi lettori!!
    A presto,
    Roberta
    http://facciamocheerolacuoca.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Roberta, ti ringrazio tantissimo!!!:D e ti passo subito a trovare:)

      Elimina
  27. Bellissimo blog pieno di piatti interessanti! Mi sono unita ai tuoi lettori e se ti va passa da me! Questa ciambella è da provare assolutamente!
    Complimenti per le foto...sono una grande appassionata di fotografia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Monica, ti ringrazio tantissimo!:D e visto che sei appassionata di foto sicuramente abbiamo varie cose in comune!:) un bacione e passo subito da te

      Elimina
  28. quanto di capisco, è successo qualcosa del genere anche a me qualche mese fa!! che tensione ne avevo addosso!! apparte questo, la ciambella è favolosa, mi riprometto sempre di fare un dolce con la ricotta, ma tutte le volte me ne dimentico...questa volta la tua torta mi rimane impressa, mi sa che la farò :) v.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I periodi-no sono all'ordine del giorno, purtroppo!:D ti ringrazio tanto e provala quando vuoi!un bacione

      Elimina