domenica 1 giugno 2014

Pizzette fritte e fragole






Dai, ammettetelo, le mie pause sono diventate famose.
"Oh ma la Margò di MammaCheMousse l'hai più sentita?"
"Macchè, è svanita nel nulla....PUFF"
"Pazzesco, e pensare che era tornata e sembrava la volta buona e invece..."
"E invece PUFF".

E INVECE NO, mie care!
Chi non muore si rivede e quindi eccomi qui. 
Tralascio il punto in cui vi racconto quello che ho fatto in questi mesi, il motivo dell'abbandono di questo mio figlioccio virtuale e i progetti per il futuro. 
Vi porto dritti dritti, invece, in quello che spero sia un nuovo inizio del blog. 
Oggi però partiamo soft, con una di quelle ricette salva-donna-sull'orlo-di-una-crisi-di-nervi.
Della serie "Oh mio Dio, i colleghi di mio marito si sono auto-invitati questa sera per cena e io non ho il dolce".
Ecco, è una di quelle ricette.
Tempo di preparazione? 10 minuti.
Costo per persona? Abbondiamo nel dire 0,40 centesimi.
Bontà? Assoluta.
D'altronde, quando di mezzo ci sono le fragole tutto diventerebbe buono :)

Vi lascio quindi con le mie pizzette fritte e fragole.
Ah no fermi tutti!!!
Due importantissimi aggiornamenti: il mondo va veloce e quindi sì, anch'io da brava GGGGiovane donzella ho immesso il mio piccolo e insignificante blog nel mare magnum dei social network.
Quindi, se volete, mi trovate su Twitter e su Facebook.
Vi avviso che è ancora tutto scarno e vuoto, ma con il vostro aiuto spero di riempire l'intero web di mousse e altre stregonerie!:)

Pizzette fritte e fragole

100 gr di farina
qualche cucchiaio d'acqua
quattro cucchiai di zucchero
250 gr di fragole
mezzo limone
aceto balsamico o cioccolato fondente fuso q.b.
olio di semi

Lavate e tagliate le fragole a grossi pezzi. Aggiungete il succo di mezzo limone e tre cucchiai di zucchero. Riponete in frigo il tutto.
Disponete la farina mescolata a un cucchiaio di zucchero a fontana e aggiungete lentamente l'acqua a filo, iniziando a impastare.
Continuate ad aggiungere l'acqua, fino ad ottenere un impasto elastico ma solido. (L'impasto deve potersi stendere col mattarello e non essere appiccicoso).
Iniziate a stendere la pasta col mattarello, arrivando a uno spessore di circa 3 mm.
Con il bordo di un bicchiere (o meglio, con un tagliapasta rotondo) ritagliate 10-15 piccoli dischetti di circa 5cm di diametro.
Mettete a scaldare abbondante olio di semi in padella, quando sarà caldo immergete pochi dischetti per qualche minuto, senza aspettare la doratura completa.
Sgocciolate dall'olio in eccesso su carta assorbente, e fate raffreddare su un piatto da portata.
Disponete su ogni pizzetta qualche pezzo di fragola e decorate con aceto balsamico (o cioccolato fuso) a piacere.


Bon Appetit :)

6 commenti:

  1. Carissimaaaaa bentornata...io nel frattempo ho avuto un altro bimbetto pochi giorni fa...e tu come stai???? Meraviglioso questo dessert facile, veloce e di grand'effetto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ale ma che meravigliaaaaaaaa!!!! Auguroniiiiii! Vedi, a star via dal blog mi perdo le cose più belle!

      Elimina
  2. bentornata Margò!!Ed era ora....non ci riabbandonare però!!
    Un abbraccio
    Monica

    RispondiElimina
  3. Grazie cara Monica! Ce la faró! Un bacione

    RispondiElimina
  4. mmmmm da provare assolutamente! ciao Margò,bentornata, e non preoccuparti, anche io scompaio ogni tanto!!

    RispondiElimina
  5. wow!!! ha un aspetto invitante davvero irresistibile, felice di averti incrociata oggi se ti va vienimi a trovare ciao rosa
    kreattiva

    RispondiElimina